Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog

NOVITA ' IN TEMA DI PRIVACY @arrighikatia @massimilianozito

Oggi è il 25 maggio, giorno di entrata in vigore del Regolamento Europeo Privacy . 

Pare che da oggi il mondo debba finire e che tutto debba cambiare. 

Torniamo su questo argomento perchè ci stanno chiamando dicendo " il garante ha detto che non farà controlli e non darà sanzioni". Non è vero. Il garante ha detto altro e l'ha detto specificatamente di recente. 

Oggi è il 25 maggio ma non sono ancora arrivati  i pareri delle due Commissioni speciali per gli atti urgenti del Governo, che avrebbero dovuto arrivare entro il 21 maggio.

Per forza del mancato arrivo dei pareri, ai sensi dell'articolo 31, comma 3, della legge n. 234 del 2012, il termine ultimo del recepimento della delega da parte del Governo slitta dal 21 maggio 2018 al 21 agosto 2018.

Il decreto di recepimento del Regolamento (UE) 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, il c.d. GDPR, è stato trasmesso dal Governo alle Commissioni speciali solamente il 10 maggio 2018.

I  relatori delle Commissioni concordano nell’impossibilità di esprimere qualsivoglia parere sull’attuale testo di schema di decreto, giudicato troppo impreciso e farraginoso. Il relatore della Commissione speciale del Senato ha evidenziato numerose criticità di marcato rilievo giuridico e anche molteplici profili di illegittimità costituzionale, tali da giustificare, al momento, un parere contrario.

Critiche al testo arrivano anche dal Garante, che ha inviato il parere sul decreto in tempo record: sono stati sollevati numerosi dubbi in ordine alla conservazione dei dati di traffico telefonico, alla prestazione del consenso dei minori e sul riutilizzo dei dati per la ricerca scientifica.

Quindi, per un tempo imprecisato, ci sarà una sovrapposizione tra le disposizioni europee e il codice della privacy attualmente vigente.

Il garante della privacy non ha differito nulla in tema di sanzioni 

 

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Su